Franco Michieli: come reimparare a camminare la Terra

Domenica 25 agosto al Film Festival della Lessinia l’intervento di Franco Michieli, geografo ed esploratore che attraversa a piedi terre selvagge senza alcuna tecnologia.

Continua il ricco programma del Film Festival della Lessinia, in corso a Bosco Chiesanuova fino al prossimo 1 settembre.

Nella giornata di domenica 25 agosto focus sul vivere nella natura, dando ascolto alle voci e ai silenzi. Per il ciclo “Parole Alte”, realizzato in collaborazione con l’Università di Verona, è intervenuto nel pomeriggio Franco Michieli, geografo ed esploratore.

Da solo o con pochi compagni di viaggio, Franco Michieli attraversa a piedi catene montuose e terre selvagge. Lo fa senza utilizzare Gps, ricetrasmittenti, mappe, bussola e orologio, affidandosi soltanto alle indicazioni della Natura.

Al Festival ha presentato il suo libro “Andare per silenzi” (Sperling & Kupfer) e ha raccontato del suo camminare, dimostrando che senza tecnologia l’uomo riscopre la connessione primordiale e istintiva con la Natura e raggiunge comunque la meta che si era prefisso. Nel libro Michieli ripercorre infatti alcuni viaggio intrapresi personalmente, dal deserto lavico islandese alle ascensioni andine.

Il camminare diventa quindi una delle possibili risposte al grido di dolore che la nostra madre Terra sta lanciando in maniera sempre più evidente e inequivocabile. Un cammino che ci faccia riscoprire l’importanza della dimensione del silenzio in un periodo torico in cui siamo tempestati di informazioni, immagini e suoni.

«Fare silenzio – racconta Michieli – non significa soltanto stare in un luogo non rumoroso. Significa liberarsi da una tempesta di informazioni e servizi che sembra occupare tutto il nostro tempo. Camminare, o comunque tornare nella natura, è l’ideale per spegnere tutti i rumori di fondo e rimetterci in contatto con il reale».

Perché alla fine, per capire il significato delle innovazioni, dobbiamo tornare ad essere semplici uomini. «Dobbiamo capire – conclude Franco Michieli – che cosa serve davvero e cosa invece rischia di essere superfluo o fuorviante. Prendersi del tempo ascoltando il mondo solo grazie a ciò che siamo ci dà il senso di dove stiamo andando».

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.