Festival di Cinema Africano: domani a Monteforte

Domani il Festival arriva a Monteforte con la proiezione del film "Tant qu'on vit" di Dani Kouyaté. Martedì sarà invece la volta di "Timgad" del regista Fabrice Benchaouche.

festival cinema africano

Incomincia una nuova settimana per il Festival di Cinema Africano in tour, questa volta tutta nella Valdalpone, coinvolta con cinque comuni diversi che, come di consueto, vedranno le proiezioni per le scuole al mattino per proseguire con le serate insieme alla cittadinanza.

Si incomincia domani, lunedì 2 dicembre, a Monteforte, nella sala dell’oratorio, in piazza Silvio Venturi 23, con la proiezione del film senegalese “Tant qu’on vit” di Dani Kouyaté. È la storia di Kandia che, dopo aver vissuto 30 anni in Svezia, decide di tornare a “casa” in Gambia. Suo figlio Ibbe non capisce questa scelta, ma seguirà la madre seppur contrariato e di mala voglia. L’impatto con “il paese” è inatteso per entrambi. Questa di Kouyaté è una commedia impegnata e avvincente sul tema universale dell’identità in movimento.

L’indomani, martedì 3 dicembre, è la volta di Montecchia di Crosara. Al Centro convegni, in via Roma, ci sarà la proiezione del lungometraggio “Timgad” del regista Fabrice Benchaouche. Il film racconta la storia dell’archeologo Jamel che scopre in Algeria resti archeologici usati da una piccola squadra di calcio come terreno di gioco. Sono undici giocatori di 12 anni dalla vita difficile che si fanno chiamare la Juventus di Timgad. Non hanno scarpe né magliette, ma sfidano la sorte per vincere qualche trofeo.

Ad accompagnare le proiezioni saranno Stefano Gaiga, della direzione artistica del Festival, e Pablo Sartori.