Federico Rampini chiude gli incontri con l’autore di Bpm

Venerdì 19 luglio, alle 18.00, nella sala Convegni di via San Cosimo 10, il giornalista presenterà due dei suoi ultimi libri, “La notte della sinistra” e “Quando inizia la nostra storia”. Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti.

Si chiude una ricca stagione di incontri e presentazioni di libri a cura di Banco Bpm. Per l’ultimo evento in programma, insieme a Libreria Jolly e Associazione Prospettiva Famiglia, arriva a Verona Federico Rampini.

Rampini, giornalista, scrittore, docente, e analista dello scenario politico economico nazionale, vicedirettore de Il Sole 24 Ore e dal 1997 corrispondente estero per La Repubblica, presenterà due dei suoi ultimi libri il prossimo 19 luglio, alle ore 18.00, presso la Sala Convegni del Banco BPM (Via San Cosimo, 10).

A chiudere la rassegna i volumi  “La notte della sinistra” e “Quando inizia la nostra storia”. Il primo è un attacco dell’autore ad alcuni dogmi del  politically correct, spiegando come la sinistra italiana può ripartire, partendo dalle diseguaglianze e abbracciando senza imbarazzi una nuova idea di nazione. “Quando inizia la storia” è invece un percorso attraverso date-chiave per fare luce sui sorprendenti legami tra eventi epocali del passato e il nostro presente.

L’incontro è gratuito e aperto a tutti fino ad esaurimento posti.

L’autore:

Federico Rampini, corrispondente della «Repubblica» da New York, ha esordito come giornalista nel 1979 scrivendo per «Rinascita». Già vicedirettore del «Sole-24 Ore» e capo della redazione milanese della «Repubblica», editorialista, inviato e corrispondente a Parigi, Bruxelles, San Francisco, ha insegnato alle università di Berkeley, Shanghai, e alla Sda-Bocconi. È membro del Council on Foreign Relations, think tank americano di relazioni internazionali. Da Mondadori ha pubblicato: Il secolo cinese (2005), L’impero di Cindia (2007), L’ombra di Mao(2007), La speranza indiana (2008), Occidente estremo(2010), Alla mia Sinistra (2011), Voi avete gli orologi, noi abbiamo il tempo (2012), Banchieri (2013), Vi racconto il nostro futuro (2014), All You Need Is Love (2014), da cui ha tratto uno spettacolo teatrale, L’Età del Caos (2015), Banche: possiamo ancora fidarci? (2016), Il tradimento(2016) e La linea rossa (2017). Ha prodotto e interpretato quattro spettacoli teatrali, da ultimo Trump Blues con suo figlio Jacopo. Ha realizzato un ciclo televisivo a puntate per Rai Storia, Geostorie.