“Dimmi chi sono”, il veronese Luca Caserta vince all’Europe Asia Festival of Cinema

"Dimmi chi sono" di Luca Caserta vince l'Europe Asia Festival of Cinema come Miglior Cortometraggio Europeo. Il film del regista veronese verrà premiato in Indonesia domani, 28 gennaio, a Malang. Nella colonna sonora la canzone "Piccola stella senza cielo" di Luciano Ligabue.

Nuovo importante riconoscimento internazionale per Luca Caserta, che con “Dimmi chi sono” vince il Crystal Award, Primo Premio come Miglior Cortometraggio Europeo all’Europe Asia Festival of Cinema.

La cerimonia di premiazione si svolgerà il 28 gennaio a Malang, sull’isola di Giava, dove il prestigioso riconoscimento verrà assegnato al cospetto della Famiglia Reale. Il film, che vede come protagonista Elisa Bertato (anche co-autrice della sceneggiatura), tocca con sensibilità e intensità temi importanti quali la violenza sulle donne, l’accettazione del diverso da sé, l’indagine sulla memoria e sulla propria identità. “Dimmi chi sono”, pur presentando i riconoscibili tratti stilistici di Caserta, costituisce una svolta nella produzione cinematografica del cineasta veronese, che qui si cimenta con una storia drammatica ricca di atmosfera, mistero, ritmo e tensione in grado di tenere lo spettatore incollato allo schermo fino alla fine.

Il film racconta la vicenda di una donna che non ricorda più nulla della propria vita e del proprio passato, vagando per la città come una senzatetto in cerca di se stessa e della propria memoria perduta  in preda alla paura e alla disperazione che una simile esperienza può scatenare. Nella colonna sonora spicca l’importante presenza della canzone “Piccola stella senza cielo” (per gentile concessione di Luciano Ligabue, Warner Music Italia e Warner Chappell Music Italiana), che si integra perfettamente con il tessuto narrativo dell’opera, arricchendone lo spessore e aumentandone la forza poetica.


Il cast include anche Isabella Caserta, Andrea De Manincor, Giovanni Morassutti, Daniele Profeta, Jacopo Squizzato, Jana Balkan, Davide Bardi, Riccardo Caserta e il piccolo Nicolò Giacometti. Il suono in presa diretta è di Francesco Liotard, a lungo collaboratore, tra gli altri, di Ermanno Olmi (suo il suono di “Il mestiere delle armi”, visto di recente in versione restaurata all’ultima Festa del Cinema di Roma). Le musiche originali sono di Lorenzo Tomio, già autore dell’accompagnamento di molti altri film di Caserta. La post-produzione audio è a opera di Cine Audio Effects (Roma), storico studio attivo da decenni nell’ambito del cinema e della televisione.


Nuovo tassello quindi nel percorso del nuovo film di Luca Caserta, che si sta facendo notare e valere in vari Festival Nazionali e Internazionali. L’1 febbraio “Dimmi chi sono” sarà infatti proiettato anche a Tokyo nell’ambito del Top Indie Film Awards, dove il regista ha già ricevuto la Nomination come Miglior Corto e quella come Miglior Regia e vinto il Premio come Miglior Montaggio, a cura, quest’ultimo (così come la fotografia), dello stesso Caserta.
Il film, interamente girato a Verona in location atipiche per l’iconografia locale come consueto per l’autore, è prodotto da Nuove Officine Cinematografiche.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.