Diego Alverà racconta il pilota Ronnie Peterson al Museo Nicolis

Martedì 26 novembre alle 19 l’autore e storyteller Diego Alverà racconterà dal vivo la sfortunata storia del pilota svedese Ronnie Peterson al Museo Nicolis di Villafranca.

Ronnie_Peterson_Gp_Italia_1976

Quella di Ronnie Peterson, il pilota più veloce e più sfortunato, è una storia non molto conosciuta ma estremamente vivida e appassionante, al punto da farlo diventare nei decenni successivi una sorta di icona della velocità degli anni settanta. Nel libro, come nella narrazione dal vivo che ne è stata tratta e che verrà proposta in anteprima al Museo Nicolis di Villafranca il prossimo 26 novembre alle 19, Diego Alverà ripercorre la sua vita e la sua carriera partendo da quel fatidico ultimo rettilineo di Monza 1978, dando vita a un affresco di straordinaria suggestione sull’uomo e, più in generale, su quelle indimenticabili stagioni della Formula 1.

Forma antichissima di affabulazione, la narrazione dal vivo è accompagnata da immagini e musiche frutto di una ricerca accurata e appassionata, in grado di creare una situazione di grande emozione e suggestione.

Scrittore e storyteller, Diego Alverà racconta storie grandi e piccole strappandole all’oblio e restituendole al presente sotto forma di narrazioni su carta, su web, alla radio o dal vivo. Appassionato conoscitore di storia della musica e dello sport, crede nel fascino degli irregolari e nell’importanza di riportare alla luce le vicende dimenticate come ispirazione per il nostro futuro. È autore dei podcast di “Once in a Lifetime” (www.diegoalvera.it) e dei libri Verona Milan cinque a tre” (Scripta, 2012), “Hellas Verona Story” (Edizioni della sera, 2017), “T. Tazio Nuvolari. Pozzo 1928” (Scripta, 2018), “Oltre. Storie di eroi e antieroi dello sport” (Ultra Sport, 2018) e “Ronnie Peterson. Quell’ultimo rettilineo” (Giorgio Nada editore, 2019). Dal 2016 ha scritto e portato in scena oltre quindici racconti originali dedicati a personaggi iconici della musica e dello sport nel fortunato format di narrazione dal vivo “Diego Alverà racconta”, prodotto da Pensiero visibile e Osteria futurista.

Introdurranno l’evento Silvia Nicolis direttrice del Museo, e l’editore Giorgio Nada. L’ingresso è libero fino ad esaurimento dei posti. Seguirà il firmacopie con l’autore.