Corrado Passi, nuovo romanzo a settembre

Uscirà in autunno “Los Angeles, paradise”, ultimo lavoro dell’ex medico veronese che ha fatto del Sudafrica la sua seconda casa. Al centro una coppia nell'America degli anni ‘60.

Molti anni fa l’incontro con il sud africa e la decisione di lasciare il lavoro da medico a Verona per cambiare radicalmente vita. Dalla Valdonega a Cape Town, Corrado Passi, ora ha una società che pianifica viaggi e itinerari personalizzati in Africa Australe e scrive tantissimo.

A fine settembre uscirà il suo terzo romanzo, “Los Angeles, paradise”, ambientato in California tra il 1965 ed il 2001. Questo è il quinto lavoro, il terzo romanzo, ci racconta l’autore.

Al centro dell’opera le vicende di una coppia nell’America degli anni ’60. «È un romanzo concentrato sul tempo e sulla memoria, non solo come memoria storica ma anche personale – prosegue Passi-. Un romanzo che si sviluppa su due linee, seguendo gli eventi della Storia con la s maiuscola e il trascorso intimo dei personaggi».

«Personalmente – racconta l’autore -, si tratta di un’evoluzione. C’è maggiore attenzione sia dal punto di vista tecnico all’introspezione psicologica sia, dal punto di vista del tempo, alla commistione tra la storia globale e la storia personale».

A ritmare la narrazione due eventi che sono accaduti a Los Angeles rispettivamente nel 1965 e nel 1991. «È un romanzo molto attuale, seppur ambientato 30 ani fa. All’interno della storia privata è inserito infatti l’inizio del cambiamento della comunicazione, dell’informazione e della realtà. Perché oggi viviamo in un mondo che va più veloce di noi – commenta Passi-, una realtà che difficilmente ci è contemporanea».

Imprescindibile, anche in questo caso, l’influenza geografica. Los Angeles, che compare già nel titolo, si pone come contraltare alle vite dei protagonisti.  «Una città dove ho trascorso un periodo della mia vita – ci ricorda Passi -, una città che ho amato molto e che conosco abbastanza. Una città evanescente, una città di sogni che stimolano e illudono che si pone sul piano opposto rispetto alla fame di certezza e sicurezza dei protagonisti».

La memoria, dunque, ma anche il ricordo e i tentativi per recuperare il passato o allontanare il futuro che arriva. Il romanzo, edito da edito da Emersioni, uscirà alla fine di settembre. Ci sarà occasione, ci assicura Passi, per presentazioni anche in Italia.