Al FFDL un reading su Don Angelo Vinco

Don Angelo Vinco fu esploratore, sacerdote, missionario, antropologo e geografo. A duecento anni dalla sua nascita a Cerro Veronese, gli attori Walter Peraro e Simonetta Giacon ripercorrono una straordinaria vicenda umana, dalla Lessinia al Nilo. Appuntamento domenica 1 settembre, alle 16.30, nella sala Olimpica di Bosco Chiesanuova.

Domenica 1 settembre, a chiusura del Film Festival della Lessinia, si terrà “Dalla Lessinia al Nilo. L’altro diario di don Angelo Vinco“.

Don Angelo Vinco fu esploratore, sacerdote, missionario, antropologo e geografo. A duecento anni dalla sua nascita a Cerro Veronese, gli attori Walter Peraro e Simonetta Giacon ripercorrono una straordinaria vicenda umana dalla Lessinia al Nilo. Un reading per due voci narranti, con immagini e tracce sonore.

Siamo nella primavera 1852. Don Angelo Vinco è alla vigilia del suo terzo e ultimo viaggio verso le sorgenti del Nilo Bianco a sud est di Bellenia, in Africa centrale. In questo racconto teatrale, troviamo “il missionario esploratore che risalì il Nilo per tre volte” chino sul suo diario di viaggio. Annota, trascrive. Ripensa all’infanzia in Lessinia, la sua prima formazione intellettuale, l’ardore della scoperta, le intuizioni, le lotte. E poi gli incontri con gli indigeni tra commozione e timore. I viaggi e l’amore profondo per l’uomo, chiunque esso sia.

Le sue lettere, le sue appassionate relazioni. Sguardi al passato, progetti in divenire. Un Angelo Vinco oltre le biografie a noi note, tra le righe dei suoi scritti, nello spazio bianco di una memoria al futuro. Tra storia e brandelli di immaginazione.

Lo spettacolo è scritto e diretto da Marco Zanchi, con testi liberamente tratti dal libro “Don Angelo Vinco. Missionario esploratore” di Emilio Crestani, con documenti video e audio inediti. Appuntamento alle 16.30 nella sala Olimpica di Bosco Chiesanuova. Il reading sarà gratuito.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.