Al Festival della scienza un’installazione sulla fisica quantistica

La video-installazione sarà fruibile al pubblico per tutta la durata del festival.

cartolina_entanglement

In occasione della prima edizione del Festival della Scienza di Verona, che si terrà nell’elegante cornice di Palazzo Orti Manara dal 15 al 24 novembre, verrà esposta al pubblico la video-installazione “Entanglement”, ideata e realizzata da Vania Fenu (scrittrice veronese) e Caterina Parona (fotografa veronese).

“Entanglement” è un’opera multimediale che fornisce un’interpretazione attraverso immagini e suoni dell’omonima ed affascinante teoria della fisica quantistica; una teoria che stabilisce che due particelle, che abbiano interagito per un certo tempo, siano in grado di stabilire tra di loro un legame tale per cui, anche se successivamente separate, saranno in grado di influenzarsi simultaneamente e reciprocamente per sempre.

Se pensiamo alle particelle come agli elementi di cui si compongono gli atomi e quindi come alle minuscole parti costitutive di tutto ciò che ci circonda, ma anche di noi stessi, non si può non restarne affascinati perché la teoria dell’entanglement contribuisce in modo assai romantico e significativo alla visione di un universo in cui tutto si rivela misteriosamente, ma irrimediabilmente collegato

La video-installazione sarà fruibile al pubblico per tutta la durata del festival nei seguenti orari: dal lunedì al venerdì dalle 18.30 alle 20.00 e dal venerdì alla domenica dalle 18.30 alle 22.00. Giovedì 21 alle ore 18.30 sarà possibile assistere ad un incontro con le autrici nell’area talk del festival

Tutte le informazioni ed il programma del festival sono disponibili sul sito www.festivalscienzaverona.it. 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.