Un concerto tra gli ulivi malati con un pianoforte speciale

L'iniziativa "anti Xylella" anticipa Classiche Forme, terzo Festival internazionale di Musica da camera, fondato dalla stessa Beatrice Rana.

beatrice rana tramontolive

Si chiama “TramontOlive” il concerto che la pianista ventiseienne Beatrice Rana ha in programma il primo luglio alle 19 in un uliveto di Gallipoli colpito dalla Xylella, dove suonerà un pianoforte Fazioli in legno d’ulivo.

Portare questo piano «in un campo di ulivi flagellato dalla Xylella – sottolinea l’artista pugliese – è un momento di riflessione sull’identità del Salento e dei suoi abitanti, riflessione verso le sorti di questa pianta che ha segnato la storia non solo gastronomica di un territorio».

Il concerto anticipa Classiche Forme, terzo Festival internazionale di Musica da camera (dal 5 al 7 luglio a Lecce), fondato e diretto dalla stessa pianista, annunciata alla tastiera dello stesso piano anche nel Chiostro dell’Antico Seminario di Lecce la sera del 6 luglio, in un concerto con il suo maestro Benedetto Lupo e i percussionisti Simone Rubino e Andrea Toselli. Beatrice Rana girerà inoltre dal 29 giugno nel suo Salento il video del suo terzo album, in uscita in ottobre con brani di Stravinskij e Ravel. (Ansa)