Sanremo Giovani, in gara Paolo Palumbo

Il 3 novembre appuntamento al Teatro delle Vittorie. Se Palumbo si classifica fra i primi 20 potrà giocare le sue carte per arrivare a Sanremo Giovani.

sanremo palumbo

Da quattro anni la Sla gli impedisce di comunicare con la sua voce e di muoversi autonomamente, ma Paolo Palumbo, il giovane chef di Oristano che ha conquistato l’attenzione anche di Barack Obama, non si arrende alla malattia e dopo aver scritto un libro di ricette e guidato un drone con gli occhi, ora punta senza esitazioni al palco di Sanremo giovani.

Con la sua band, Iostoconpaolo, e la sua canzone, Io sono Paolo, della quale ha scritto parole e musica con la collaborazione del rapper Anastasio (vincitore della scorsa edizione di XFactor), Palumbo ha già superato la prima selezione assieme ad altri 64 giovani promesse. Prossimo appuntamento il 3 novembre al Teatro delle Vittorie di fronte alla Commissione Musicale presieduta da Amadeus, in veste di direttore artistico.

«Se si classifica fra i primi 20 potrà giocare le sue carte per arrivare a Sanremo Giovani in televisione nella trasmissione Italia SI condotta da Marco Liorni», ha spiegato il suo manager Raffaello Di Pietro. (Ansa)