Premio Strega, Scurati verso la vittoria

Il 4 luglio sarà annunciato il vincitore. Due le ipotesi per il secondo posto: 'Fedeltà' di Marco Missiroli o 'Il rumore del mondo' di Benedetta Cibrario.

premio strega scurati

Al suo terzo Premio Strega, dopo essere arrivato due volte secondo, nel 2009 per un solo voto e nel 2014 per cinque voti, Antonio Scurati questa volta dovrebbe trionfare al Ninfeo di Villa Giulia, a Roma.

Alla vigilia della votazione, il 4 luglio, del più ambito premio letterario italiano, tutti i venti sembrano favorevoli alla vittoria del suo monumentale ‘M. il figlio del secolo’ (Bompiani), primo di una trilogia in cui ricostruisce la vita di Mussolini, che domina la cinquina e ha scombinato le carte di un’edizione in cui a lungo è stato superfavorito Marco Missiroli con il suo ‘Fedeltà’ (Einaudi).

Le previsioni e le combinazioni che si ipotizzano non riguardano più il duello con Missiroli ma ruotano intorno a chi arriverà secondo tra l’autore di ‘Fedeltà’ e Benedetta Cibrario, autrice de ‘Il rumore del mondo‘ (Mondadori). «Gli scrittori veri, sia che falliscano sia che riescano, quando scrivono lo fanno per la gloria, c’è l’illusione che il Premio Strega consegni alla posterità» sottolinea Scurati. (Ansa)