“Il Traditore”, Favino: «Strada per Oscar è lunga»

L'interprete de "Il traditore" ha parlato della candidatura a margine di una conferenza stampa in Calabria per film di Claudio Noce.

favino il traditore

«Vivo questa attesa con grandissima gioia. Riuscire a fare qualcosa che va al di là dei nostri confini mi fa sentire felice e orgoglioso di poter rappresentare il nostro Paese». Lo ha detto l’attore Pierfrancesco Favino interprete del film “Il traditore” di Marco Bellocchio, in corsa per l’Italia alla 92/ma edizione degli Oscar, nel corso di una conferenza stampa svoltasi a Roccella Ionica per la presentazione del film “Padre Nostro” di Claudio Noce, in parte girato in Calabria.

«La strada per arrivare a quella serata è lunghissima – ha aggiunto Favino – ci sono 93 film che concorrono all’Oscar, noi come produzione e interpretazione italiana ce la metteremo tutta per arrivare in fondo».

Il film di Bellocchio, unica pellicola italiana in concorso alla 72/a edizione del Festival di Cannes e reduce dal successo ottenuto al recente New York Film Festival, è ispirato alla collaborazione con la giustizia dello storico pentito della mafia siciliana, Tommaso Buscetta. (Ansa)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.