Danza urbana e d’autore a Ravenna

Dal 7 al 15 settembre nuovi progetti e performance di numerosi affermati coreografi.

danza urbana ravenna

È dedicata al tema ‘Spaesamenti e Radicamenti‘ la 29/a edizione del festival di danza urbana e d’autore ‘Ammutinamenti’, dal 7 al 15 settembre a Ravenna.

Protagonista la nuova danza emergente attraverso lavori di giovani talenti, che si intersecano con performance e spettacoli di compagnie e coreografi già affermati.

Il centro gravitazionale dell’iniziativa è da sempre la ‘Vetrina della giovane danza d’autore‘ (12-14 settembre), dove i protagonisti sono selezionati da un gruppo di operatori della danza nazionale che fanno parte del network ‘Anticorpi XL‘, rete che dal 2007 ha come focus principale la giovane danza d’autore italiana e che coinvolge 37 operatori di 15 regioni.

In programma anche lavori di coreografi come Nicola Galli, Silvia Gribaudi, il giapponese Hisashi Watanabe. Novità di questa edizione, oltre agli spazi dell’Almagià, le sale di Palazzo Rasponi dalle Teste e della Biblioteca Classense, la Vetrina trova un nuovo spazio al Socjale di Piangipane, storico teatro nel forese ravennate. (Ansa)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.