Città creative Unesco, Biella candidata

Per il Governatore Cirio,è una grande opportunità. La Mole si illuminerà con il logo per sostenere la candidatura.

biella unesco città creativa

Il Piemonte candida Biella a Città creativa Unesco. La candidatura, presentata oggi in conferenza stampa, si inserisce «nel progetto di valorizzazione dell’economia, della cultura e del turismo» della regione, spiega il governatore Alberto Cirio. E punta a rilanciare un territorio «dalle grandi potenzialità», aggiunge il sindaco Claudio Corradino.

Il Consiglio Direttivo della Commissione Nazionale Italiana per l’Unesco ha deciso di sostenere la candidatura di Biella per l’artigianato, insieme a quella di Como, di Bergamo per la gastronomia e di Trieste per la letteratura.

«Il riconoscimento Unesco è un esempio dei risultati importanti che un territorio può ottenere», sostiene il presidente della Regione Piemonte, che vanta già due Città creative Unesco, Alba (Cuneo) per la gastronomia e Torino per il design. E proprio Torino, per sostenere la candidatura di Biella, illumina questa sera la Mole Antonelliana con il Terzo Paradiso di Pistoletto, logo della candidatura. (Ansa)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.