Il rock’n’roll che sfida la guerra

Ultimo appuntamento stasera con la quarta edizione della rassegna MediOrizzonti. A chiudere le proiezioni sarà il docu-film Rockabul, del regista australiano Travis Beard, stasera alle 20.30 al Cinema Nuovo San Michele.

Sei disposto a mettere la tua vita a rischio per la musica? E’ questa la domanda che pone il docu-film Rockabul del regista e giornalista australiano Travis Beard. Un viaggio nell’Afghanistan dal cuore rock e anticonformista che cerca di ritrovare la speranza nella devastazione della guerra. Il film, ultimo appuntamento con la rassegna cinematografica MediOrizzonti, sarà proiettato stasera, alle 20.30, al Cinema Nuovo San Michele.

A raccontare dal vivo la storia della prima e ultima band heavy metal afghana, i “District Unknown“, sarà lo stesso regista che ha girato la maggior parte del documentario da solo e con una camera a spalla. A dialogare con lui, via Skype, sarà il giornalista Ernesto Kieffer. Liniziativa è realizzata grazie all’associazione culturale veronetta129, il gruppo informale Net Generation e La Sobilla.

L’appuntamento vede la collaborazione del Middle East Now di Firenze, l’Associazione culturale Italo-spagnola ACIS Colorificio KroenPink Refugeese del Circolo PinkARCI/Arcigay Pianeta Milk Verona, Tabulè Prosmedia.