“Pop posta”: se il film è ambientato in un ufficio postale

Sarà presentato domani, 18 aprile, in Piazza Orti di Spagna alle 12 la nuova produzione di Ahora!Film, Pop Posta. La pellicola, una black comedy dai risvolti thriller, si trova ora in pre-produzione. Sfondo del film sarà un ufficio postale dove i protagonisti dovranno fare i conti con i propri segreti e la differenza tra bene e male.

Una commedia divertente ma con alcuni risvolti thriller. È la nuova pellicola prodotta dalla compagnia veronese Ahora!Film, Pop Posta, che sarà presentata a Verona il 18 aprile alle 12 in Piazza Orti di Spagna.

È ambientato in un ufficio postale, un luogo inusuale che, nell’immaginario comune, è piuttosto disprezzato a causa delle lunghe code, della burocrazia e di impiegati frustrati. All’interno di questo ambiente il film si svilupperà intorno a cinque personaggi, che scoprono di essere spiati tramite la loro posta, e ad un’impiegata dell’ufficio, Alessia, che metterà alla prova il gruppo di individui. Un finale a sorpresa porterà poi i protagonisti all’Arena di Verona.

Il film, diretto da Marco Pollini e scritto da Pollini, Lucia Braccalenti e Luca Castagna, annovera tra i protagonisti Antonia Truppo, Pino Ammendola, Alessandro Bressanello, Hassan Shapi, Stefano Ambrogi, Denny Mendez, Annalisa Favetti e Aaron Mc Carthy.

Tra i partner che hanno sostenuto Pop Posta: Phonopress, Finstal spa, SicurItalia, Vimar Spa, Zorzi, Leader Form/Extreme printing, Residence All’Adige, Agec, Verona Film Commission, Mibac, Regione Veneto.

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.