USA: gli anni ’70 del cinema in una rassegna imperdibile

Per tutto il mese di dicembre la Sala Convegni della Gran Guardia  e il Teatro Ristori ospiteranno la rassegna “The 70’s. Una stagione felice del cinema americano degli anni ‘70”: tante proiezioni del meglio del cinema americano degli anni Settanta, tra gli autori più conosciuti e perle da scoprire.

Torna l’attesa rassegna “I martedì del festival” organizzata dall’Ufficio Cinema del Comune di Verona e realizzata con il sostegno di Banca Popolare di Verona, Amia, Studio Grafico Corrado Bosi: il protagonista di questa edizione sarà il cinema americano degli anni ’70.

Per tutto il mese di dicembre, infatti, la Sala Convegni del Palazzo della Gran Guardia e il Teatro Ristori ospiteranno la rassegna “The 70’s. Una stagione felice del cinema americano”, dando la possibilità al pubblico di vedere – o rivedere – i grandi classici della New Hollywood. Particolare cura è stata messa nella scelta delle pellicole, dando grande risalto agli esordi di autori oggi leggendari: Si va da Spielberg (Sugarland Express) e Lucas (American Graffiti), a Coppola (La conversazione) e Scorsese (Alice non abita più qui); dai precursori del movimento (Arthur Penn con Bonnie & Clyde e Mike Nichols con Il laureato) fino cult movie oggi poco reperibili (Silent Running di D. Trumbull o Yakuza di S. Pollack).

On the road, spionistico, western, gangster movie, dramma e commedia: il percorso vedrà protagonisti tutti i generi più amati dal pubblico.

«Per noi che negli anni Settanta eravamo giovani innamorati del cinema, quella fu una stagione straordinaria – aggiungono gli organizzatori della rassegna – Davanti ai nostri occhi il cinema americano, quello che era sempre stato il punto di riferimento della grande narrazione filmica e che nell’ultimo decennio stava conoscendo una profonda crisi d’identità e di linguaggio, si andava trasformando».

Il primo appuntamento è sabato 5 dicembre al Teatro Ristori: alle 16 “Bonnie and Clyde” di Arthur Penn, alle 18 “Sugarland Express” di Steven Spielberg e alle 21 (serata a inviti) “Il laureato” di Mike Nichols.
Tutti i film sono a ingresso gratuito fino ad esaurimento dei posti, tranne la proiezione del 5 dicembre alle 21 al Teatro Ristori e quella di chiusura della rassegna, il 21 dicembre alle ore 21, sempre al Teatro Ristori, con ingresso a invito.

Gli inviti si possono ritirare presso:
Ufficio Verona Film Festival, Comune di Verona ( via Leoncino 6), da lunedì a venerdì dalle 8 alle 13.30 e nei pomeriggi di martedì e giovedì dalle 15 alle 18; Teatro Ristori, da martedì a giovedì dalle 17 alle 19; Università della Terza Età negli orari di segreteria; Centro Audiovisivi (Biblioteca Civica), il lunedì dalle 14 alle 19, da martedì a venerdì dalle 9 alle 19, il sabato dalle 9 alle 14.

Per il programma completo e maggiori informazioni consultare il sito della rassegna o la pagina facebook.