Alpinismo, esplorazione e arrampicata arrivano in Gran Guardia

Tra martedì 20 a sabato 24 febbraio in Gran Guardia gireranno le pellicole del Verona Mountain Film Festival. Sulla scena, alpinismo, esplorazione e arrampicata

9 film in concorso, 11 fuori concorso, 15 fotografie e 8 momenti collaterali. Questa l’offerta della Terza edizione del Verona Mountain Film Festival, in programma dal 10 al 24 febbraio in Gran Guardia.

I film sono stati selezionati e scremati dai 120 arrivati da 14 nazioni al mondo.

Novità del 2018? La rassegna “Montagna, cosa mi racconti?”, un pomeriggio di proiezioni di film fuori concorso a cura dell’Università di Verona.

L’ingresso alle serate sarà totalmente gratuito.

La serata inaugurale si aprirà all’insegna della musica: si esibirà infatti il Coro Scaligero dell’Alpe del Cai di Verona diretto dal Maestro Matteo Bogoni (Presidente Maurizio Zandonà).

A seguire, oltre alla proiezione dei primi film in concorso, sarà protagonista Walter Bonatti, la cui vita alpinistica viene raccontata in un film fuori concorso “1951 Bonatti e l’enigma del K2” da un altro altrettanto importante esponente dell’alpinismo mondiale: Reinhold Messner.

Sono otto i momenti a corollario del concorso cinematografico del Verona Mountain Film Festival, che non manca di affrontare argomenti importanti quali l’avvicinamento dei bambini disabili alla montagna.

Mercoledì 21 sarà presente al Festival Marco Ballini, Presidente dello Sci Club Edelweiss di Verona, per parlare del progetto “Emma”, dedicato all’attività formativa motorio-sportiva dei piccoli disabili.

Sempre nella serata di mercoledì sarà presente Anna Masciadri, Vice Presidente del Centro di Cinematografia e Cineteca del Cai, per presentare l’operato della Cineteca attraverso il film di Giuseppe Brambilla “Dal fotogramma al bit”. Il breve filmato della durata di 8 minuti illustra il “salvataggio” di una pellicola a supporto analogico, quale è un fotogramma, convertita a supporto digitale.

Grazie al Centro di Cinematografia del Cai ed alla Fondazione Riccardo Cassin, il Verona Mountain Film Festival proietterà tre film fuori concorso: “Le pareti della memoria”, “Les Grandes Jorasses” e “Jirishanca il Cervino delle Ande” che vedono protagonista il grande alpinista Riccardo Cassin.