La mostra di Caldana al Polo Confortini

La personale dell’artista originario di Povegliano sarà visitabile fino al 14 maggio.

Venerdì 12 aprile alle ore 11.00 presso la sala mostre del Polo Confortini a Borgo Trento verrà inaugurata l’esposizione di Claudio Caldana Marteria e spirito. Presentazione a cura della critica Marifulvia Matteazzi.

Gli spazi saranno aperti ai visitatori tutti i giorni dalle 10.00 alle 14.00. Lo scorso marzo l’artista veronese aveva portato la sua personale alla galleria Arianna Sartori di Mantova.

Caldana nasce nel 1953 a Povegliano Veronese. Dopo il liceo artistico, frequenta l’Accademia Cignaroli dove studia affresco, encausto e restauro di pitture murali. In 50 anni di carriera ha sperimentato diverse tecniche. Tutte le sue opere, però, sono caratterizzate da un’attenzione per i particolari e le ombre, nonché dalla presenza di figure femminili. Negli ultimi 15 anni l’artista sta lavorando all’informale e al concettuale, con una specifica serie di opere dal titolo Paesaggi dell’anima.

Può vantare riconoscimenti prestigiosi e più di 200 mostre in Italia e all’estero. Ha esposto le sue opere al Chiostro del Bramante di Roma, al Palazzo della Ragione a Verona e in diversi stati europei. A settembre sarà per la seconda volta in Russia, in particolare al Cremlino.

Caldana realizza anche murales e piccoli restauri. Collabora, inoltre, con diverse gallerie e insegna a gruppi e privati. Per otto anni ha tenuto lezioni di pittura e storia dell’arte alla Casa Circondariale di Verona. Questa esperienza l’ha portato nelle scuole per tenere dibattiti sul carcere e i valori della vita.