CTG Valpolicella alla volta dell’età romana

Al via il corso dedicato al territorio della Valpolicella. Per la decima edizione si analizzerà il periodo romano in sei lezioni teoriche e cinque uscite pratiche.

Parte venerdì 16 marzo la decima edizione del corso Conoscere la Valpolicella, organizzato dall’associazione Centro Turistico Giovanile Valpolicella Genius Loci che, quest’anno, esplorerà L’età romana.

Nel corso degli incontri si analizzerà il periodo della dominazione romana in Valpolicella, segnato dalla presenza sul nostro territorio del Pagus degli Arusnati. Il tutto con uno sguardo  sempre aperto alle vicende della vicina Verona e del territorio veneto, portando a conoscenza le importanti novità emerse dai recenti studi e scavi archeologici.

Il corso che, come per le precedenti edizioni, sarà tenuto da esperti del settore, comprenderà 6 lezioni teoriche il venerdì sera alle 20.30, che avranno luogo presso l’aula magna delle scuole medie di San Pietro in Cariano, in via Mara 3, cui faranno seguito 5 uscite pratiche il fine settimana, per una conoscenza diretta di quanto appreso in aula.

Il primo appuntamento, in programma per venerdì 16 marzo alle 20.30, prevede una lezione con ingresso gratuito curata dal prof. Alfredo Buonopane, uno dei massimi esperti italiani di epigrafia antica, che ci parlerà di romanizzazione nell’Italia settentrionale. Altre lezioni avranno ad oggetto la Vita economica e sociale nel Veneto romano e Arte e cultura figurativa nel Pagus degli Arusnati, sempre con il prof. Buonopane, Divinità e culti dell’antichità del nostro territorio con la dott.ssa Fiammetta di Serego Alighieri, Il nuovo allestimento del Museo Archeologico al Teatro Romano con la dott.ssa Margherita Bolla e Recenti scavi archeologici in Valpolicella con la dott.ssa Giovanna Falezza.

La prima uscita è, invece, fissata per sabato 17 marzo con una visita guidata alla Villa romana di Valdonega curata dalla dott.ssa Katia Benedetti e, a seguire, una visita all’area archeologica di Corte Sgarzerie a Verona con l’archeologo Simon Thompson di Archeonaute ONLUS. Il ritrovo è fissato alle 15 alla Villa romana, in via C. Zoppi 5, e la prenotazione è obbligatoria. Le altre uscite previste sono: visite guidate al Museo Antiquarium e agli scavi archeologici di San Giorgio di Valpolicella, al Museo Archeologico al Teatro Romano e al sito archeologico del Tempio di Minerva al Castelon di Marano e un’escursione guidata sulle tracce della Via Claudia-Augusta in Valpolicella.

Seguendo il corso, aperto a tutti,  si avrà la possibilità di far parte del gruppo ACA – Animatori Culturali e Ambientali volontari, che si impegnano nella valorizzazione della Valpolicella dal punto di vista paesaggistico e culturale, organizzando escursioni guidate, visite culturali e proponendo itinerari personalizzati per le scuole.

La quota di iscrizione al corso è di 30 euro, cui va aggiunto il costo della tessera CTG per il 2018, obbligatoria ai fini assicurativi, che è di 20 euro per gli adulti e di 12 euro per under 30 e familiari. Per tutti coloro che non sono iscritti al corso, è possibile partecipare alle singole lezioni o uscite versando un contributo di 5 euro ciascuna.

L’iscrizione può essere formalizzata con il versamento della quota nella serata di inaugurazione, oppure presso l’Ufficio Iat Valpolicella di San Pietro In Cariano (045-7701920). A coloro che avranno partecipato ad almeno metà delle lezioni e uscite verrà rilasciato un attestato di frequenza.

Per informazioni, è consultabile la pagina Facebook CTG VALPOLICELLA – Genius Loci, oppure si può scrivere  a ctgvalpolicella@gmail.com o tel. 349-5923868.