Capitolare a fumetti, ieri le premiazioni del concorso

Sono Simone Perlina e Giada Zavarise, con la loro traccia “Ursicino e lo scriptorium” i vincitori del primo concorso di fumetto denominato “La Biblioteca più antica al mondo raccontata a fumetti” organizzato dalla Biblioteca Capitolare di Verona, in collaborazione con Fondazione Discanto e sostenuto da UniCredit. Secondo classificato Tommaso Scandola, con la traccia “Scipione Maffei e il ritrovamento dei codici perduti” e terza Giulia Cavanni, con “Ursicino e lo scriptorium”. Menzione speciale per il fumettista veronese Giorgio Espen.

“Creazione di un lavoro grafico che realizzi una breve storia della Biblioteca più antica al mondo: la Capitolare di Verona”. Questo l’obiettivo che si poneva il primo concorso di fumetto concluso ieri con la premiazione in Capitolare. Le tracce selezionate per questa prima edizione  riguardano tre dei personaggi principali della storia della Capitolare i quali ne hanno segnato in maniera decisiva le vicende. Si comincia da colui che lasciando la propria firma ha testimoniato l’esistenza dello scriptorium già a partire dal VI secolo, l’ormai celeberrimo Ursicino, passando poi a Scipione Maffei e al ritrovamento di 99 codici antichi che erano stati nascosti durante la peste del 1630 e mai più ritrovati, per terminare con il salvataggio dei codici di parte di Mons. Giuseppe Turrini durante la seconda guerra mondiale. Ogni candidato potrà scegliere una delle tracce proposte e dare spazio alla propria fantasia, cercando di realizzare un’opera storicamente attendibile e con un forte impatto comunicativo.

Tommaso Scandola, secondo classificato

Il concorso era rivolto a fumettisti di tutte le età, professionisti e non. In totale sono stati oltre 40 i partecipanti, tra professionisti, studenti, appassionati e la partecipazione straordinaria di una scuola media inferiore di Valeggio sul Mincio.

A comporre la giuria Mons. Bruno Fasani, prefetto della Biblioteca Capitolare di Verona, Antonino Calogero, vignettista ed illustratore, docente di corsi di fumetto per ragazzi e adulti, Fondazione Discanto, ente promotore del concorso e UniCredit, main sponsor del concorso.

Giulia Cavanni, terza classificata