Banco BPM presenta la collezione d’arte del ‘900

Il Banco BPM esporrà la propria collezione d’arte contemporanea prestando particolare attenzione al nucleo di opere del pittore Renè Paresce.

Una collezione d’arte che spazia da De Chirico a De Pisis fino a Campigli, quella che il Banco BPM presenterà il 22 febbraio alle 18.30Palazzo Aldo Scarpa.

Il Banco esporrà, infatti, una porzione della propria collezione mettendo in risalto un periodo florido della storia dell’arte moderna italiana, in particolare focalizzandosi sul fisico e pittore Renè Paresce, membro del gruppo degli italiani a Parigi. L’obiettivo è quello di ricostruire, grazie ad uno dei nuclei di opere più importanti dell’artista posseduti dalla banca, il ruolo che Les Italiens de Paris ebbero nella sperimentazione tecnica e nell’abilità di unire il moderno con la tradizione.

All’esposizione interverranno il Presidente di Banco BPM, Carlo Fratta Pasini, e i coordinatori del progetto, Cristina Taglioretti e Angelo Piazzoli. A seguire sarà offerto un brindisi.