Alle Stimate arriva il teatro-cronaca di Gaia Saitta

Venerdì 1 febbraio, alle ore 20.45, al teatro Stimate, andrà in scena Ma fuori è primavera, spettacolo tratto dal libro della giornalista Concita De Gregorio, scritto da Giorgio Barberio Corsetti e Gaia Saitta.

La cronaca entra a teatro. Uno dei casi irrisolti più toccanti degli ultimi anni si fa prosa ed il ruolo da protagonista viene riservato all’amore, che può fiorire anche dalla peggiore delle tragedie. Protagonista sarà l’attrice Gaia Saitta, che impegnata in un dialogo con il pubblico, coinvolgerà gli spettatori, facendoli diventare a loro volta attori, nella ricostruzione di quanto accaduto otto anni fa.

Sul palcoscenico del teatro Stimate verrà messa in scena la storia di una donna, Irina, mamma di Alessia e Livia che, nel 2011, sparirono dalla loro casa in Svizzera. Il padre Matthias Schepp, dopo giorni di fuga, si gettò sotto un treno in Puglia e le gemelle di sei anni non vennero mai ritrovate. Irina, di fronte all’irreparabilità del sua dramma, decise di resistere e la sua vita si trasformò in una tragedia moderna capace di invocare il diritto alla felicità.

Biglietti ed abbonamenti sono in vendita al Box Office di via Pallone o a teatro la sera stessa dello spettacolo; sono concesse riduzioni solo a giovani con meno di 30 anni. Programma e informazioni sono disponibili sul sito.