Al via la seconda edizione di “Inchiostro vivo”

Una rappresentazione teatrale di "InChiostroVivo 2018"

Un chiostro del centro storico trasformato in una fucina di cultura e bellezza. È quello che succederà per 10 giorni, dal 31 maggio al 9 giugno, all’interno del cortile di Sant’Eufemia, per la manifestazione organizzata da A.LI.VE.

Spettacoli e concerti, ma da quest’anno anche un salotto per convegni tematici e laboratori dedicati soprattutto a ragazzi e giovani. “Inchiostro vivo” torna con la seconda edizione, dal 31 maggio al 9 giugno 2019. La manifestazione, organizzata da A.LI.VE – Accademia lirica Verona −, è realizzata in collaborazione con diverse realtà del territorio e con il patrocinio del Comune.

La manifestazione è stata presentata questa mattina dall’assessore alla Cultura Francesca Briani, insieme a Paolo Facincani di A.LI.VE, accompagnato dalle insegnanti Silvia Masotti e Camilla Zorzi. Erano presenti Luigi Grezzana, rettore dell’Università dell’educazione permanente, Anna Piccinato, rappresentante dell’Istituto comprensivo 8- Centro storico, Maria Delogu degli Angeli del Bello, Giulia Rotta, figlia di Rudy Rotta ed Elisa Beverari di Chiave di Volta.

«Un bellissimo appuntamento culturale – ha detto Briani – che racchiuderà all’interno del chiostro di Sant’Eufemia diversi linguaggi artistici. La manifestazione quest’anno si amplia per quantità e qualità delle proposte, ponendo sempre una grande attenzione ai giovani. Il desiderio è sicuramente quello di far crescere questa manifestazione, ampliandone i confini».

Il programma prevede appunto quattro sezioni. La prima, “spettacoli“, porterà nel chiostro i grandi classici, da Antigone a Romeo e Giulietta, fino al Don Giovanni di Moliére. A portarli in scena saranno gli allievi della scuola di teatro di A.LI.VE, diretti da Silvia Masotti e Camilla Zorzi. Il 6 giugno sarà consegnato il premio di teatro ‘Francesca Butturini’, giunto alla terza edizione.

Novità 2019 sarà “Salottovivo”, con convegni e dibattiti su amore e dissoluto, legati alle rappresentazioni di prosa, ma anche su teatro e lingua dei segni, Dante Alighieri e Verona, la musica e gli effetti sull’organismo.

Per quanto riguarda i concerti si spazierà dal canto moderno all’esibizione dell’orchestra A.LI.VE, all’evento dedicato a Rudy Rotta fino ai burattini. Grande attesa per la “Festa inchiostro“, che si terrà venerdì 7 giugno. La partecipazione al party, organizzato da Chiave di Volta per tutti gli under 26, sarà gratuita e concessa solamente a chi porterà con sè il biglietto di uno degli spettacoli della manifestazione.

Infine la sezione “laboratori“, rivolta agli studenti delle scuole primarie e secondarie. In programma la caccia al tesoro della Parrocchia, riuso creativo del Comune, legalità con i Carabinieri, opera lirica con Fondazione Arena, giardino con Cerris e attività con Angeli del Bello.

Per la prosa l’ingresso singolo è di 8 euro con riduzioni per under 26 e over 65. È possibile sottoscrivere anche un abbonamento per tutti e tre gli spettacoli. Ingresso omaggio per i bambini fino a 10 anni e per persone diversamente abili. L’ingresso ai concerti, invece, è a offerta libera. Il ricavato dell’evento “Rudy! Just another man” sarà devoluto a favore del progetto Kriss del Centro Accoglienza Minori. Informazioni e programma completo sono disponibili sul sito www.inchiostrovivo.com.