Agricoltura e giustizia, da Esiodo ai giorni nostri

Coldiretti Verona organizza un convegno sul tema agricoltura e giustizia. Verrà presentato un volume che raccoglie le riflessioni del poeta greco Esiodo sulla vita contadina dell’antica Grecia. Appuntamento venerdì 10 maggio alle ore 17.00 all’Accademia di Agricoltura Scienza e Lettere di Verona.

L’agricoltura e la giustizia narrate dal poeta greco Esiodo possono portare spunti di riflessione e insegnamenti anche ai giorni nostri. Il volume “Le opere e i giorni”, la raccolta di Esiodo sulla vita quotidiana nella Grecia arcaica, inaugura la collana di testi classici sulla coltivazione e la cucina. L’iniziativa è promossa da Coldiretti attraverso la Fondazione Osservatorio sulla criminalità nell’agricoltura e sul sistema agroalimentare.

All’incontro, dopo i saluti di Claudio Carcereri De Prati, Presidente dell’Accademia di Agricoltura Scienze e Lettere, prenderà la parola Ottavio di Bevilacqua, docente di filosofia al liceo Maffei, con un intervento dal titolo “Esiodo e il poema di Δίκη” (Dea della Giustizia). Sui temi oggetto del convegno si confronteranno anche i giudici della Corte di cassazione Marcello Maria Fracanzani e Fabrizio Di Marzio.

L’agricoltura, l’allevamento e il cibo narrano le radici culturali di un popolo che non devono essere dimenticate. Ripubblicare i testi classici contribuisce a salvare dall’oblio le nostre tradizioni. Nell’opera di Esiodo la descrizione della vita contadina diventa occasione per trasmettere una complessa e realistica visione del mondo che persegue un ideale di giustizia, raggiunto attraverso l’etica del lavoro.