Il Veneto sempre più culla della moda: il progetto KaosCreativo

Arte, moda, passione e un forte legame con il suo territorio d'origine, il Veneto: sono questi gli ingredienti di KaosCreativo, progetto sartoriale nato dalla mente di Chiara Bottura, in arte Rosa Qualcosa.

KaosCreativo

Il settore della moda è uno dei comparti trainanti del made in Italy, distinguibile in tutto il mondo. Anche la regione del Veneto ha la sua nicchia ben radicata e ricca di realtà, più o meno radicate, che permettono alla regione di emergere e farsi quasi capitale dell’artigianato e dell’arte del vestire.

È qui che si inserisce KaosCreativo, un progetto in costante evoluzione che nasce da una passione per la moda e un’eredità tramandata dalle nonne. Si tratta di un’idea sviluppata negli ultimi anni e nutrita dai fatti di attualità. Prende forma in un progetto di bellezza, che attraverso la moda possa trasmettere valore. 

LEGGI LE ULTIME NOTIZIE SU EVENTI, CULTURA E SPETTACOLI

Che cos’è KaosCreativo

KaosCreativo nasce come un nuovo spazio di ibridazione e innovazione dal punto di vista concettuale e sociale. Pluralismo, differenze, diversità, sono tutte dinamiche post moderne che lo store utilizza nella propria visione della moda. Moda che è e rimane un fatto culturale e non solo estetico e della quale siamo in dovere di comunicare concetti e idee. Anche i tessuti assumono un valore fondamentale, diventano una tela immacolata sulla quale ogni volta si diverte a ricreare. Con KaosCreativo si rifonda dunque una sorta di umanesimo della moda, che è formato da cultura, arte, fotografia e design.

Nell’universo KaosCreativo la moda non è il fine ma il mezzo, che attraverso il linguaggio universale dell’arte crea la Community che porta avanti il cambiamento. Perché ovunque vi sia un trionfo di bellezza, nelle sue infinite sfumature e nelle più personali interpretazioni. La moda è espressione di noi stessi, di quello che siamo e di come vogliamo comunicarci con l’esterno. Suscitare empatia tra la nostra identità e il mondo che ci circonda è il punto di partenza per creare una convivenza armonica e misurata. 

Abiti, accessori e altri oggetti che nascono da ispirazioni, incontri, necessità. Pezzi unici, senza tempo e senza stagioni, al di là dei trend, che sanno di arte. Entrano nella quotidianità di chi li possiede e vi si amalgamano acquisendo una nuova identità, si arricchiscono di viaggi, di momenti e di emozioni.

I valori di KaosCreativo

  • Ricerca di materiali e tecniche di lavorazione. 
  • Collaborazione (perlopiù femminili) professionali ad alto contenuto creativo. 
  • Valorizzazione di volta in volta del lavoro di artisti e artigiani che collaborano alla realizzazione del prodotto finale. 
  • Inclusività attraverso progetti condivisi. 
  • Creazione di oggetti di valore anche in altri settori (design, arredamento)
  • Sensibilizzazione e divulgazione.

Il forte legame con il Veneto

Il giovane brand made in Veneto della fashion designer Rosa Qualcosa, cresce e si nutre nel territorio veneto con l’obiettivo di creare una community speciale di innovatori attraverso il linguaggio universale della bellezza. Il forte legame con il territorio di origine, il Veneto, si fa portavoce di una spinta verso la condivisione di valori legati all’arte e alla connessione con realtà diverse per creare qualcosa di unico e originale. 

Il concept dietro Kaos Creativo

La moda non è più solo un mero oggetto estetico, ma un mezzo per comunicare idee attraverso concetti. L’arte e la cultura diventano così una possibilità per creare qualcosa di nuovo non solo da indossare, ma da condividere. 

La ricerca e la sperimentazione divengono così protagonisti di un diverso modo di intendere la moda, cercando nuovi canali e modalità di creazione. Con artisti, artigiani, designer. Per promuovere e salvaguardare l’artigianato e il savoir faire sartoriale come valore e rappresentazione di passione e professionalità. Nel panorama dei grandi nomi, delle multinazionali, degli stilisti, la voce diversa di chi la moda la costruisce dalle proprie idee. Osservando il territorio, partendo in giro per il mondo per fare esperienza per poi ritornare e creare e ricreare. 

Il progetto si fa così portavoce di un dialogo in progress tra moda e arte, nel quale i due mondi traggono l’uno ispirazione dall’altro in un connubio di stili, gusti e tendenze. KaosCreativo si apre e si chiude quindi sul binomio di elementi/materiali e forme/volumi, che in questo scenario si oppongono e si attraggono in un continuo flusso creativo e interpretativo. È progettazione e ricerca della materia che si manifesta. 

Le collezioni

Abilmente amalgamati ad arte, nei capi si vive una sperimentazione che vuole essere prima di tutto come stile di vita, e un’attitudine di cui sentirsi parte. Le collezioni KaosCreativo sono piene di silhouette dalle forme che si stringono e si allargano in un morbido abbraccio: le aderenze si alternano alle svasature. I volumi oscillano tra il sopra e il sotto. Il disegno in movimento crea un baricentro perfetto. Ogni cosa al suo posto con naturalezza. Il concetto di interpretazione diventa un segno identificativo che fa capo alla sperimentazione personale del direttore creativo Rosa Qualcosa, originale e visionaria. Un mezzo per mostrare e nascondere allo stesso tempo le facce di una stessa natura. 

“Road Trips & Movie Stars”: la collezione d’esordio

Città lontane e percorsi imprevedibili, mete e nuove partenze, trama scritta a metà: sono gli ingredienti della prima collezione di Rosa Qualcosa. Come protagoniste, le eroine più amate del cinema, da Kill Bill a Pretty Woman, che nella fantasia dell’artista vivono nuove storie in costumi firmati KaosCreativo. La collezione, dinamica e femminile, talvolta isterica, complice di avventure indimenticabili, vive di città metropolitane e fughe romantiche, viaggi mistici e altri in incognito. I messaggi in codice stampati su giacchine eccentriche come manifesti, un abito da sposa nascosto nella valigia, rose ovunque, linee asciutte che disegnano il corpo e tagli essenziali che lasciano spazio a tessuti sofisticati e abbinamenti eccentrici, stampe serigrafiche come opere d’arte su una tela: tutto questo è “Road Trips & Movie Stars”.

Il volto dietro KaosCreativo

Chiara Bottura, in arte Rosa Qualcosa

Si definisce «senza etichette e senza programmi, con una laurea in Lettere Moderne e una conseguita all’Università della Vita con sedi sparse in giro per il mondo». Innamorata del bello e curiosa di tutto, Rosa Qualcosa coltiva una visione per arricchirla del contributo di altri artisti e offrirla alla community. Oltre alla laurea, ha conseguito un diploma di liceo classico e un altro in Regia e Sceneggiatura presso l’Accademia del Cinema di Bologna. Tra il 2012 e il 2018 ha vissuto alcuni anni tra Norvegia, Nuova Zelanda e poi in Australia, dove ha potuto approfondire lo studio della moda e della storia dell’arte, anche attraverso il confronto con le culture locali. Tornata in Italia nel 2018, dopo alcune vicende personali, ha deciso di mettere insieme le sue esperienze e i suoi sogni: è proprio questo il punto di partenza del brand KaosCreativo.

La nostra intervista a Rosa Qualcosa

Ricevi (gratis) il Verona Eventi

Scopri tutti gli eventi e spettacoli della settimana a Verona e provincia!
Esce il mercoledì

CLICCA QUI PER RICEVERLO GRATUITAMENTE!