Overshoot Day, da oggi la Terra entra in riserva

Cade oggi, 24 maggio, l’overshoot day 2018. Da questo momento e fino al prossimo anno, in Italia, non abbiamo abbiamo più risorse naturali rinnovabili messe a disposizione in modo naturale dal nostro pianeta. La data viene anticipata anno dopo anno e viene calcolata in base a un modello statistico complesso, ma da molti condiviso.

Il Global Footprint Network, associazione internazionale che monitora i consumi dell’umanità, ha lanciato l’ennesimo preoccupante allarme: oggi, 24 maggio 2018, in Italia abbiamo già terminato le risorse che la Terra ci ha messo a disposizione per quest’anno.

L’Overshoot Day, infatti, rappresenta la data simbolica nell’anno in cui la domanda di risorse dell’umanità oltrepassa, in quantità, quelle che la Terra può rigenerare in modo naturale e spontaneo. L’aspetto più preoccupante è che la data che coincide con l’entrata in riserva del nostro pianeta viene anticipata costantemente anno dopo anno ed è stabilita calcolando il numero di giorni dell’anno in cui la biocapacità (cioè la capacità di rigenerare le risorse naturali) della Terra è sufficiente a sostenere la nostra impronta ecologica, ossia la domanda di quelle stesse risorse.

Il giorno del sovrasfruttamento della Terra per l’Italia, in particolare, è stato calcolato attribuendo l’impronta ecologica di un italiano medio a tutta la popolazione mondiale, e confrontando poi quel dato con la biocapacità globale. In pratica, se sulla Terra tutti vivessero come gli italiani, dal 24 maggio in poi la lancetta del serbatoio si accenderebbe: in meno di cinque mesi, quindi, tra deforestazione, uso del suolo, attività agricole e minerarie, estrazione di combustibili, inquinamento atmosferico e altre attività umane abbiamo esaurito le risorse che la Terra mette a budget per un anno.

Per calcolare la nostra personale impronta esiste uno strumento online, il Footprint Calculator, che consente di misurare i nostri consumi e capire di quanti pianeti avrebbe bisogno l’umanità se seguisse il nostro stile di vita. Questo strumento permette anche di determinare il proprio Overshoot Day e provare a spostarlo un po’ più in là adottando soluzioni di vita più sostenibili: una sfida social che può essere incoraggiata e condivisa con l’hashtag #MoveTheDate.