Il Veneto da oggi si scopre anche con il TrenoBici

La Regione Veneto ha pensato ad un servizio attivo nei giorni festivi fino al 21 ottobre in cui si può prendere un treno (attrezzato a dovere) per raggiungere le ciclovie più belle della nostra regione

E’ attivo da qualche giorno il nuovo servizio della Regione Veneto che sfrutta le risorse disponibili in termini di treni, per dare la possibilità ai cicloturisti di caricare la propria bicicletta sul treno, anche da Verona, e di raggiungere i percorsi ciclabili più belli del Veneto. Il progetto prende il nome di Trenobici del mare e collega Verona a Latisana, in Friuli, dove parte la nota pista ciclabile che in 21 km porta a Bibione. Un nuovo servizio che si aggiunge al VeronaTrenoBici che collega Verona a Peschiera e Mantova, e al collaudato servizio bus delle Dolomiti, che collegano Vicenza a Calalzo.

In Veneto si possono già contare 1300 i km di piste ciclabili, a cui se ne aggiungeranno altri 400 nei prossimi due anni. Insomma, grande attenzione da parte della Regione sul tema, ma anche di associazioni come Fiab, che promuovono l’utilizzo della bicicletta anche per gli spostamenti quotidiani