Trump e i dazi, Coldiretti: “Made in Italy in pericolo”

Il tycoon statunitense sfida l’Europa e annuncia i dazi sui prodotti per un valore di 11 miliardi. Coldiretti: “impatto devastante per il made in Italy. Se i prezzi aumentano, aumenta anche il rischio del falso”

Trump annuncia l’entrata in scena dei dazi nei confronti dei prodotti europei per un valore di 11 miliardi e tra questi, ci sono vino come il Prosecco ma anche formaggi come il Pecorino. La mossa commerciale sarebbe una controffensiva del tycoon nei confronti dell’Ue, accusata da Trump si sostenere il principale rivale della compagnia aerea Boeing, la Airbus. “L’Eu si approfitta di noi, ora basta”, ha detto, giustificando la scelta. E intanto sale la preoccupazione per il duro colpo che riceverebbe l’economia italiana dall’imposizione dei dazi, in particolare tra i padiglioni di Vinitaly.

L’aumento dei prezzi potrebbe favorire il diffondersi sui mercati di falso made in Italy, spiega sempre Coldiretti.

Etichette come Bordolino,

Poi c’è la questione del falso made in Italy,

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.